Giovedì, 12 Maggio 2016 17:27

"L'Aquila città mutata", le interviste a margine del convegno

di 

Si è tenuto presso il Dipartimento di Scienze umane dell'Università dell'Aquila, il 5° convegno regionale Ans (Associazione nazionale Sociologi), "L'Aquila città Mutata".

Un convegno di taglio sociologico dunque, organizzato da una società di atletica (l'Atletica L'Aquila) con il patrocinio del Comune dell'Aquila, assessorato alla Cultura, della Provincia dell'Aquila, dell'Università degli Studi dell'Aquila, Dipartimento di Scienze Umane (Laboratorio Cartolab), dell'Usrc (Ufficio speciale per la ricostruzione dei comuni del cratere), del coordinamento dei sindaci dei Comuni del cratere, del Parco nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga e dell'Accademia Belle Arti dell'Aquila.

"Il convegno - nelle intenzione degli organizzatori - costituisce un momento di analisi e comprensione dei fenomeni socio-territoriali nel post-sisma dell'Aquila e del territorio circostante".

Al convegno è stata associata l'uscita del terzo numero della rivista socio culturale dei "Quaderni in Mutazione", edita dall'Atletica L'Aquila e realizzata in collaborazione con l'Università degli Studi dell'Aquila (Laboratorio Cartolab).

Veri protagonisti del convegno sono stati però i ragazzi delle scuole superiori, chiamati a prender parola sulla loro condizione di "giovani" nel contesto della città post sismica. Nel video, le interviste al Paola Aromatario, direttore "Quaderni in mutazione", Pietro Zocconali, presidente Associazione italiana Sociologi, Gerardina Roberti, professore di sociologia all'Università dell'Aquila e a Leonardo Mastroddi (studente al Liceo Cotugno dell'Aquila).

Ultima modifica il Giovedì, 12 Maggio 2016 21:31
Chiudi