Lunedì, 13 Agosto 2018 21:24

Maria Nicolai Paynter vince la 21ª edizione del Premio Silone. Il programma

di 

E’ la scrittrice Maria Nicolai Paynter la vincitrice della 21ª edizione del Premio Internazionale Ignazio Silone, che si svolgerà dal 18 al 30 agosto a Pescina.

Nata a Canosa Sannita ma vissuta ad Ari, in provincia di Chieti, la Paynter è Professor emerita of Italian Studies alll’Hunter College della City University of New York ed è stata premiata dalla giuria per il libro Ignazio Silone e Marcel Fleischmann. Amicizia e Libertà (pubblicato dall’editore Rocco Carabba), un saggio sullo scambio epistolare intercorso tra l’autore di Fontamara e Marcel Fleischmann, il collezionista e mercante d’arte, membro di una ricca famiglia ebrea, che ospitò Silone negli anni in cui visse in esilio in Svizzera.

La corrispondenza di cui parla il volume - che durò dal 1934 fino all’anno della morte di Silone (avvenuta esattamente 40 anni fa, nel 1978) - racconta la generosità che il benefattore elvetico dimostrò non solo verso lo scrittore abruzzese ma anche verso tanti altri rifugiati politici, per lo più artisti e intellettuali europei che riparavano a Zurigo per sfuggire alla persecuzione dei nazisti.

Il programma del Premio - organizzato dal comune di Pescina e dal Centro studi “Ignazio Silone” con il sostegno della Regione Abruzzo - è stato illustrato in conferenza stampa dal presidente del Consiglio regionale Giuseppe Di Pangrazio, dal vice-presidente della Regione Abruzzo Giovanni Lolli, dai consiglieri regionali Luciano Monticelli e Mario Mazzocca, dal sindaco del comune di Pescina Stefano Iulianella e dal presidente del Centro Studi Ignazio Silone Ester Lidia Cicchetti. Presenti anche i membri della giuria del Premio: il giornalista e scrittore Angelo De Nicola, il professor Walter Capezzali, presidente della Deputazione abruzzese di Storia patria, e la professoressa Liliana Biondi.

“Sono un cristiano senza chiesa e un socialista senza partito” scrisse una volta Silone per riassumere il suo personale dramma umano e politico. Sarà proprio questa frase il filo conduttore della 21ª edizione: tredici giorni per un totale di 28 appuntamenti, che si terranno per lo più nella cornice della sala conferenza “Teatro San Francesco” di Pescina.  

La manifestazione sarà arricchita anche dalla presenza di artisti e attori celebri, come Lino Guanciale – voce recitante dello spettacolo L’avventura di un povero cristiano, tratto dall’omonimo romanzo di Silone - e Edoardo Siravo – protagonista del reading musicato “Silone inedito”.

Oltre al lavoro di Maria Paynter saranno premiate anche le tesi di laurea di Maria Laura Zazza e Roberta Tranquilli. Una menzione speciale sarà infine dedicata alla comunità di Aielli per il murales che ha riscritto, parola per parola, Fontamara sotto gli occhi attenti di tanti artisti e letterati.

PROGRAMMA COMPLETO

Info: www.silone.it

Chiudi