Venerdì, 21 Dicembre 2018 14:17

Mio figlio è un raviolo al vapore e va agli Oscar

di 
 Un fotogramma da "Bao" di Domee Shi Un fotogramma da "Bao" di Domee Shi

CORTO ANIMATO E OSCAR - È on line il corto di animazione Bao di Domee Shi prodotto da Pixar e candidato agli Oscar, la storia è dedicata agli alti e bassi del rapporto genitori e figli, soprattutto se tuo figlio prende vita da un raviolo al vapore. Si può vedere qui: https://www.youtube.com/watch?v=iYaRZ4TNfus

Nessun italiano agli Oscar salvo che per le categorie 'Makeup e hairstyling' per il film Suspiria di Luca Guadagnino che è anche tra i film in corsa per la miglior canzone originale (Suspirium scritta da Thom Yorke). Il film più quotato per la candidatura, Dogman di Matteo Garrone, non è stato ammesso alla competizione come miglior film straniero.  Federico Pontiggia su Il Fatto Quotidiano dà un po' di numeri per chi invece la candidatura l'ha ottenuta, come Roma di Cuarón su cui il produttore Netflix ha investito 50 milioni di dollari nella promozione per conquistare il nome nella cinquina; la motivazione è fortissima, la piattaforma streaming sta portando avanti la sua scalata sociale al bel mondo del cinema di una volta e vincere l'Oscar come miglior film straniero sarebbe una consacrazione.

FILM COMMISSION, IN PIEMONTE 177 PRODUZIONI - Nel corso del 2018 la Film Commission Torino Piemonte comunica di aver sostenuto 117 produzioni, con grande varietà di generi e prodotti: 12 lungometraggi per il cinema, 9 serie televisive, 15 cortometraggi (di cui 3 attraverso lo Short Film Fund), 35 documentari (di cui 18 attraverso il bando di giugno 2018 del Piemonte Doc Film Fund), 46 produzioni tra spot pubblicitari (24), trasmissioni tv (10), servizi fotografici (4), filmati istituzionali (4) e videoclip musicali (4).

ESPERIMENTI - Usereste il Var per serie tv? Se lo chiede Paolo Fiore di Agi.it spiegando che è l'ultima idea di Netflix. La piattaforma di streaming sta testando su un ristretto gruppo di abbonati una nuova funzione che consente, con un clic, di "riguardare la scena". Non è disponibile sempre, ma compare sullo schermo con un pop-up in occasione di momenti salienti. Un portavoce di Netflix  ha confermato l'esperimento al Los Angeles Times: "Stiamo provando una funzione che offre agli utenti di Netflix la possibilità di riguardare le scene preferite e i momenti più importanti semplicemente premendo un tasto". Al momento, ha aggiunto, "stiamo cercando di capire" come possa funzionare e se sarà il caso di "distribuirlo in modo più ampio in futuro"... Alcuni degli utenti scelti per il test, infatti, si è già lamentato su alcuni forum online.

AL CINEMA - Gli incassi di Natale vanno male. Il Giornale parla di un -29% rispetto al 2017 nel fine settimana trascorso, generalmente considerato come rampa di lancio verso i pienoni natalizi nei cinema che, per Natale, offrono: Spider-Man – Un nuovo universo , Il ritorno di Mary Poppins di Rob Marshall, Capri Revolution di Mario Martone, Old Man & the Gun di David Lowery, con Robert Redford e Sissy Spacek, 7 uomini a mollo di Gilles Lellouche, Cold War di Pawel Pawlikowski, candidato polacco come miglior film straniero agli Oscar, Ben is Back di Peter Hedges e Bumblebee, per la serie Tansformers.

Tratto da: Hai letto di... #31 - frankenstein discrezionale di notizie di cinema, 15-21  dicembre.

Articoli correlati (da tag)

Chiudi