Playtime

Playtime

QUANTITÀ E QUALITÀ - Finite le abbuffate alimentari festive possono iniziare quelle visive, insieme alla dieta. Il 2019 sarà l’anno dello streaming. Ripassiamo i numeri: Netflix ha 137 milioni di abbonati, Amazon Prime 100 e Hulu 20. Arriverà Apple e si stima un totale di 300 milioni di spettatori da casa entro l’anno. Ilaria Ravarino riporta i dati su Il Messaggero, ipotizzando una crescita di offerta e utenti per l’anno iniziato. Poi torniamo in sala: per gli Stati Uniti il…
CORTO ANIMATO E OSCAR - È on line il corto di animazione Bao di Domee Shi prodotto da Pixar e candidato agli Oscar, la storia è dedicata agli alti e bassi del rapporto genitori e figli, soprattutto se tuo figlio prende vita da un raviolo al vapore. Si può vedere qui: https://www.youtube.com/watch?v=iYaRZ4TNfus Nessun italiano agli Oscar salvo che per le categorie 'Makeup e hairstyling' per il film Suspiria di Luca Guadagnino che è anche tra i film in corsa per…
LE SOMME DI NATALE - Al cinema, al cinema! Ma quali sono i film più visti in Italia nell’ultimo anno? Eccoli: Avengers: Infinity War, Assassinio sull'Orient Express e Star Wars: gli ultimi Jedi che verranno premiati con il Biglietto d'Oro assegnato dall'Anec ai film che hanno venduto più biglietti da dicembre 2017 a novembre 2018, fonte Cinetel. In questa classifica gli italiani più visti al cinema sono: Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani, A casa tutti bene di…
‘Venticinque anni fa, il più grande e acclamato autore polacco (non solo di cinema) consacrava il suo lavoro agli ideali della Rivoluzione francese…e più in generale al sogno dell’Unione Europea […] ‘chissà quanto farebbe ridere ora un film nel quale un compositore celebra l’Unione Europea addirittura con una sinfonia. Ahahah, l’Unione Europea, i tecno-burocrati eccetera eccetera […] C’era qualcuno all’epoca non contento di essere europeo? C’era qualche sovranista? Eravamo fieri di Maastricht…’. Mauro Covacich su La lettura del Corriere ripercorre…
Venerdì, 23 Novembre 2018 15:09

Video contundenti e TaTaTu

di
SADOVIDEOCHISMO - Gli stilisti Dolce e Gabbana si sono dati il video sui piedi. Hanno diffuso alcuni spot promozionali per una sfilata all'Expo Centre di Pudong a Shangai dal tono sessista e razzista. Forse volevano fare i cattivi ragazzi beffeggiando il politicamente corretto, ma il gioco, se gioco era, non ha funzionato. L’opinione pubblica cinese, le agenzie di moda e la stampa sono insorti. I prodotti della griffe italiana sono spariti dalle piattaforme di e-commerce già dalla tarda serata di…
NASCITA DI UN CINEMA - Oltre ai tanti cinema che resistono, faticano e cercano di adeguarsi alle diverse modalità di fruizione del film che la tecnologia offre c’è anche qualcuno che decide di iniziare da zero in un momento commercialmente così complicato. Succede a L’Aquila dove apre una nuova sala cinematografica: cinema Zeta. Nella presentazione dedicata alle scuole sono stati proiettati i trailer di alcuni film che verranno programmati, l’obiettivo è di farne un luogo dove il cinema visto sia…
ANDATE A VOTARE - Per le elezioni di medio termine gli americani sono stati sollecitati al voto anche dal mondo dello spettacolo. Brad Pitt e Leonardo D iCaprio, in una pausa del set di C'era una volta a Hollywood, il nuovo film di Quentin Tarantino, hanno divulgato un video in cui spiegano insieme perché è importante votare. Oltre a loro: Oprah Winfrey, Taylor Swift, Will Ferrell, Pharrell Williams, Jane Fonda, Judd Apatow, Jessica Alba, Natalie Portman, per citare i principali.…
Venerdì, 26 Ottobre 2018 17:06

Nonna Rosa e la Film Commission

di
Ho intervistato nonna Rosa sulla notizia cinematografica della settimana, volendo, per una volta, concentrarci solo sulle cronache abruzzesi. Le ho chiesto: ‘Nonna, sai cos’è una Film Commission?’. Lei mi ha guardato con un misto di compatimento e disperazione da incomunicabilità; lo fa quando le questioni esulano i temi dell’arte di stare al mondo in forma smagliante da 90 anni, della cucina tradizionale e della gestione della casa e dei campi. Allora le ho chiesto dove è ambientato Don Matteo: a…
Venerdì, 19 Ottobre 2018 18:07

Cauto MeToo e marilynizzazioni

di
RICADUTE E LENTE DISINTOSSICAZIONI – Il movimento #MeToo dopo un anno dal caso miliare del produttore hollywoodiano Harvey Weinstein. Massimo Franco su La Lettura del Corriere tenta un bilancio e scrive che gli effetti sperati non si sono pienamente dispiegati, perché la questione si è trasformata in una battaglia politica tra progressisti e conservatori a tema femminile, impedendone un consolidamento nel comune sentire e perché l’America è emotivamente lontana da noi. In Italia non si sono registrati casi di denunce…
CON O SENZA CANDITI - Se i cinepanettoni non ci bastavano anche Netflix ci darà la sua fettina. È confermato, scritta da Enrico Vanzina e diretta da Marco Risi, un’altra commedia per le feste la vedremo sulla piattaforma dal 7 dicembre. Insurrezione di molte associazioni di gestori di cinema che dicono: i film devono mantenere un periodo di incubazione in sala e solo dopo essere diffusi nel grande mondo delle visioni on line a pagamento. Ovviamente ne va della sopravvivenza…
Pagina 1 di 7
Chiudi