Venerdì, 23 Maggio 2014 14:51

Viaggi e miraggi d'Abruzzo: a giugno, doppio appuntamento con il turismo responsabile

di 

Questo è un blog sul turismo responsabile. Itinerari vicini e lontani nel pieno rispetto dei ritmi dell’uomo, della natura e degli animali. Viaggi-incontri in cui la relazione è il veicolo principale di antichi saperi e tradizioni, luoghi che non si trovano nelle guide turistiche canoniche. Questo e tanto altro raccontiamo più o meno una volta al mese in questo spazio. E dopo un mese di silenzio, oggi occhi fissi sull’agenda perché ci sono almeno un paio di date "a tema" che non potete perdere!

Date "a tema"? Ebbene sì, dopo quasi un anno dall’apertura di questo blog a fine maggio accade che il turismo responsabile italiano si riunisce niente meno che in Abruzzo!

C’è un ponte importante il prossimo 2 giugno, che senz’altro avrete visto sul calendario. E c’è una cooperativa, chiamata ViaggieMiraggi, che da anni lavora all’estero e in Italia alla creazione di una rete che promuova il turismo responsabile. Partita tanti anni fa da progetti di viaggio in collaborazione con il commercio equo e solidale, ora la famiglia di ViaggieMiraggi propone itinerari in tutto il mondo e in tutta Italia. E ha ovviamente un’annuale assemblea dei soci, che quest’anno sbarca in Abruzzo: per trascorrere quattro giorni tra L’Aquila, la valle Subequana e Anversa degli Abruzzi, dove si concluderà con la transumanza.

Davvero un ottimo pretesto per fare le valigie da Milano, Padova, Roma, Ravenna, Napoli, Roma…

Si inizierà venerdì 30 maggio all’Aquila con un convegno-incontro dal titolo “Il turismo che vogliamo”, in cui oltre a presentare il lavoro svolto da ViaggieMiraggi in Abruzzo si cercherà di sensibilizzare enti ed istituzioni sulle politiche del turismo in chiave sostenibile. Sarà possibile per la nostra città? L’appuntamento è alle ore 18.00 venerdì 30 maggio presso l’Auditorium del Gran Sasso Science Institute, zona Villa Comunale.

La bellezza e la qualità dell’ambiente – vita, la solidarietà e l’eccezionale ospitalità della gente, i prodotti tipici e tradizionali, orgoglio e vanto delle popolazioni montane che non hanno mai smesso di credere in quello che la terra, anche se con grande sacrificio, può regalarci, la storia “minore” raccontata dalle persone, dai borghi e dai tratturi sono alcuni dei valori in cui un gruppo di persone del territorio aquilano e non solo hanno creduto fortemente in questi anni.

L’Abruzzo rappresenta orgogliosamente un modello etico e sostenibile di stare al mondo ed è su questa linea che tramite ViaggieMiraggi in Abruzzo si accolgono dal 2009 viaggiatori, ospiti, compagni di esperienza, gente pronta a spogliarsi delle proprie abitudini per vestire panni nuovi, forse rustici o scomodi, ma che stimolano la riflessione sul proprio stile di vita e sulla nostra cara e preziosa Italia. Una forte sintonia che permette di intessere con i viaggiatori dei legami che durano anche dopo la vacanza, e che permettono di far conoscere la realtà e i prodotti abruzzesi in regioni apparentemente lontane.

Si continuerà visitando il borgo di Fontecchio e le pagliare di Tione degli Abruzzi in compagnia degli abitanti di questi luoghi, le migliori guide che si possano avere, per poi proseguire verso Sulmona in treno e arrivare ad Anversa degli Abruzzi.

Qui si potrà sperimentare dal vivo la transumanza d’altura, che avviene proprio in quel fine settimana: si salirà oltre i 2mila metri a piedi, accompagnati da pecore, cavalli e cani, non senza un adeguato pane e companatico. Concluderà il weekend lunedì 2 giugno l’assemblea dei soci, aperta a chiunque creda che c’è un’Italia da scoprire e di cui rinnamorarsi, da cui lasciarsi affabulare, con le sue storie, i suoi colori, i suoi profumi; un Paese da cui non scappare e su cui scommettere con forza.

Ed è proprio questa Italia che Cambia che Daniel Tarozzi ha raccontato nel suo viaggio in camper lungo lo stivale nel 2012: sette mesi e sette giorni alla scoperta di un’Italia con centinaia di realtà protagoniste di cambiamenti reali, positivi, nel campo dell'imprenditoria, della politica, dell'associazionismo, della difesa del territorio, della finanza etica, del turismo responsabile, degli stili di vita. Comuni e botteghe, banche del tempo e imprenditori che rilevano le aziende per non farle chiudere, famiglie che vivono con 5 euro al giorno e comitati di tutela dell’ambiente.

Ecco allora un’altra data da segnare in agenda: giovedì 5 giugno, presso il Circolo Arci Querencia a Piazza d'Arti, Daniel Tarozzi sarà all’Aquila per presentare questo libro, che parla anche di noi. Daniel due anni fa è passato anche in Abruzzo, ha incontrato persone, storie, speranze, e le ha raccontate. Ed ora tornerà, nuovamente in camper, per parlarci del suo libro e dei suoi progetti.

Una settimana densa di eventi all’insegna del turismo responsabile, forma di conoscenza e viaggio da cui non si può prescindere soprattutto nel nostro territorio, che vede suo patrimonio naturalistico e storico-artistico il proprio reale punto di forza.

Info e contatti: www.viaggiemiraggi.org; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ultima modifica il Venerdì, 23 Maggio 2014 15:04

Articoli correlati (da tag)

Chiudi